time-4099971_1920-1200x480

Sommario Articolo

Iniziamo dal definire gli orari di lavoro delle nostre colf, badanti e babysitter.
Quante ore possono prestare servizio i lavoratori domestici in una settimana?

LAVORATORI CONVIVENTI

Il lavoratore che gode di vitto e alloggio può lavorare al massimo 10 ore giornaliere non consecutive, per un massimo di 54 ore settimanali

LAVORATORI NON CONVIVENTI

Il lavoratore ad ore può lavorare al massimo 8 ore giornaliere non consecutive, per un massimo di 40 ore settimanali

Ovviamente, qualsiasi lavoratore ha diritto a un determinato quantitativo di ore di riposo alla settimana, vediamo di riepilogare di seguito i vari casi possibili.

Tipo di Lavoro Max Ore Settimanali Max Ore Giornaliere Riposo Settimanale
CONVIVENTE 54 ore 10 ore non consecutive 11 ore notturne + 2 ore quotidiane
NON CONVIVENTE 40 ore 8 ore non consecutive almeno un giorno alla settimana
Art.15 comma2 30 ore dalle ore 6:00 alle 14:00
dalle 14:00 alle 22:00
11 ore notturne + 2 ore quotidiane

Attenzione

Per i lavoratori definiti “conviventi” è previsto il godimento del vitto e alloggio, ma non può essere obbligato.

Significa banalmente che la notte deve essere formalmente considerata NON lavorativa; qualora ci fosse la necessità di prestare servizio in ore di riposo andranno considerate di straordinario

FESTIVITÀ: COME GESTIRLE

Nelle giornate di festa nazionale o del santo Patrono del luogo di lavoro, il lavoratore ha diritto al completo riposo e alla retribuzione normale.
Se una delle festività sopra elencate coincide con la domenica (o nel giorno di riposo stabilito) il lavoratore ha diritto al recupero del riposo in altra giornata o, in alternativa, al pagamento di 1/26 della retribuzione globale di fatto.

Se la festività è invece lavorata bisognerà pagare, oltre alla normale retribuzione giornaliera, il pagamento delle ore lavorate maggiorate del 60%.

Per i rapporti non conviventi le festività verranno retribuite sulla base della normale paga oraria ragguagliata ad un 1/6 dell’orario settimanale.

 

LAVORO STRAORDINARIO

Il lavoro prestato oltre l’orario stabilito dal contratto, andrà pagato applicando le seguenti maggiorazioni alla retribuzione oraria

  • 10% : solo nel caso dei lavoratori non conviventi per le ore eccedenti fino alle 44 ore settimanali per i lavoratori non conviventi purchè nella fascia 6.00 – 22.00.

  • 25% : per le ore di lavoro prestate dalle ore 6:00 alle ore 22:00 (straordinario diurno),

  • 40% : per le ore di lavoro prestate nella mezza giornata di riposo (mancato riposo)

  • 50% : per le ore di lavoro prestate dalle ore 22:00 alle ore 6:00 (straordinario notturno),

  • 60% : per le ore di lavoro prestate nel giorno di riposo stabilito e nelle festività infrasettimanali.

Altri dubbi sul CCNL?

Siamo sempre a tua disposizione per ogni tipo di chiarimento sul contratto dei tuoi lavoratori domestici

Fatti Aiutare da Quelli Bravi

Lasciaci i tuoi dati;

Uno dei nostri Family Specialist ti contatterà per una consulenza gratuita!

Verrai contattato entro il successivo giorno lavorativo